Fabrizio
Connie
Emiliano
Mugurel
Antonio
Franca
picture
picture
picture
picture

Il coraggio non lo si prende da un cassetto, ce lo si dà. A maggior ragione quando si è in due a condividere un desiderio come quello di avere un figlio. Lui e la moglie hanno fretta perché dopo quello che gli è successo hanno capito che nulla è stabile. Che una telefonata ti può stravolgere la vita.


Emiliano ci ha lasciato. Lo ha fatto all’improvviso, con discrezione, quasi in silenzio. Una breve quanto inimmaginabile malattia ce lo ha portato via, lasciandoci ammutoliti, stupiti e rattristati. Se ne è andato alla sua maniera, senza disturbare. Ci mancherà allora il suo cuore, così generoso e gentile e il suo sguardo, così intelligente e lucido. Ci mancherà il modo come aveva accettato la sua condizione e pure le parole che aveva usato nel descrivere se stesso. Ci mancherà la sua pacatezza, il suo scetticismo acuto, la sua gentilezza e la sua pazienza. Alla moglie Leila e ai suoi due bellissimi figli, Maya e Yari, le nostre più sincere e sentite condoglianza. A chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, un grande abbraccio.
.